Se utilizzate solo una parte di una parola per la ricerca, inserire una * dopo l'ultima lettera. (Esempio: Neuro *)

Loading Search Results...

There are no results for your search term.

29.11.2018

Prima pubblicazione trasparente dei risultati delle misurazioni nella riabilitazione

Le degenze nelle cliniche e nei reparti di riabilitazione svizzeri hanno esiti positivi per i pazienti. Lo dimostra l’analisi dei dati sulla qualità rilevati nel 2016. Tra l’ammissione e la dimissione, tutte le cliniche ottengono in media un miglioramento della prestazione fisica e della qualità di vita. I risultati della misurazione vengono pubblicati per la prima volta in modo trasparente e sono ora consultabili online per ogni clinica.

L’Associazione nazionale per lo sviluppo della qualità in ospedali e cliniche (ANQ) ha pubblicato cinque rapporti comparativi nazionali per il settore della riabilitazione con i risultati dell’analisi di circa 54’000 casi rilevati nel 2016 in 93 cliniche e reparti di riabilitazione svizzeri. La misurazione si basa su diversi indicatori rilevati per ogni paziente al momento dell’ammissione e della dimissione. Il valore differenziale rappresenta l’esito del trattamento. Affinché i risultati possano essere confrontati tra le cliniche, in sede di analisi sono state considerate varie caratteristiche dei pazienti, come l’età, la durata della cura e le malattie concomitanti.

Prima pubblicazione trasparente

Quella pubblicata è la terza edizione dei rapporti comparativi nazionali. La novità sta nel fatto che i risultati sono comunicati in forma trasparente e sono dunque liberamente consultabili per ogni clinica. Va ricordato che nelle sue misurazioni l’ANQ si concentra su aspetti parziali importanti della qualità che non consentono tuttavia di trarre conclusioni sulla qualità complessiva di un istituto. I risultati sono in primis un ausilio per lo sviluppo della qualità in seno alle cliniche.

Riabilitazione muscolo-scheletrica e neurologica

I rilevamenti in questi settori dimostrano che tra l’ammissione e la dimissione in media la capacità funzionale nelle attività quotidiane migliora per i pazienti di tutte le cliniche. In oltre il 95% dei casi, l’obiettivo di partecipazione pattuito con il paziente al momento dell’ammissione, sovente tornare ad abitare a casa, viene raggiunto.

Prima analisi aggiustata secondo il rischio per la categoria «Altra riabilitazione»

Le riabilitazioni geriatrica, internistica e oncologica, riunite nella categoria «Altra riabilitazione», sono state analizzate per la prima volta separatamente considerando la struttura dei pazienti, così da permettere un confronto equo anche in questi settori. Tra l’ammissione e la dimissione, in media la capacità funzionale nelle attività quotidiane è migliorata per i pazienti di tutte le cliniche, e in oltre il 95% dei casi l’obiettivo di partecipazione convenuto con il paziente è stato raggiunto.

Riabilitazione cardiologica e pneumologica

In questi settori, tutte le cliniche ottengono in media un miglioramento della qualità di vita e della prestazione fisica.

Rapporti con grafici

Versioni integrali e versioni brevi

GLOSSARIO ANQChiudi

GLOSSARIO ANQ Vai al glossario completo