Se utilizzate solo una parte di una parola per la ricerca, inserire una * dopo l'ultima lettera. (Esempio: Neuro *)

Loading Search Results...

Nessun risultato per questo termine di ricerca.

Glossario ANQ

Termini tecnici e altre nozioni sulle misurazioni della qualità dell’ANQ
  • AFFIDABILITÀ
    Indica la precisione di uno strumento di misurazione. Uno strumento viene per esempio considerato affidabile se, ripetendo la misurazione, fornisce lo stesso risultato. I criteri qualitativi sono costituiti da dimensioni statistiche, come la deviazione standard o la varianza.
  • AGGIUSTAMENTO SECONDO IL RISCHIO
    Per consentire confronti equi tra ospedali e cliniche, i risultati delle misurazioni devono essere dapprima aggiustati secondo il rischio. Si tratta di una procedura statistica di filtraggio dei fattori che influiscono negativamente o positivamente sul risultato, sui quali tuttavia gli istituti non hanno alcun controllo, per esempio l’età, il sesso, il tipo di ammissione, la diagnosi, la gravità, il numero di malattie ecc.
  • ALGORITMO
    Norma chiaramente definita per risolvere in varie fasi un problema o un certo tipo di problemi.
  • ALTRA RIABILITAZIONE
    Nel quadro delle misurazioni dell’ANQ, comprende le riabilitazioni geriatrica, internistica e oncologica, paraplegiologica, psicosomatica e pediatrica.
  • ANAMNESI
    Precedenti di un paziente in relazione agli attuali disturbi. L’anamnesi biografica include tutta la vita della persona.
  • AUTOVALUTAZIONE
    Valutazione del peso dei propri sintomi effettuata dai pazienti psichiatrici mediante questionari BSCL o HoNOSCA-SR. Autovalutazione dei pazienti in riabilitazione mediante diversi strumenti di misurazione.
  • BASE COMPARATIVA
    Concetto per la ricerca di soluzioni basate sulle procedure e i metodi più noti, le cosiddette migliori pratiche. Un istituto confronta la qualità delle sue prestazioni con quella dei migliori della sua categoria/del suo settore di attività e, dopo averla analizzata, adotta le misure che gli consentono di raggiungere prestazioni di punta.
  • BSCL
    Significa «Brief Symptom Checklist» ed è uno strumento di misurazione della psichiatria per adulti. Si tratta di un questionario composto di 53 item con i quali i pazienti possono valutare autonomamente il peso dei sintomi.
  • CASE-MIX
    Composizione del collettivo di pazienti curati, per esempio riguardo a demografia dei pazienti, distribuzione delle diagnosi ecc.
  • CICLO PDCA
    Base/strumento della gestione della qualità. Il ciclo PDCA (ciclo di Deming) descrive le quattro fasi seguenti di un processo di risoluzione di un problema.
    <ul>
    <li>P (Plan): ricerca delle cause e pianificazione di una strategia per risolvere il problema</li>
    <li>D (Do): attuazione di misure per risolvere il problema</li>
    <li>C (Check): valutazione dei risultati</li>
    <li>A (Action): se si rivela efficace, standardizzazione della procedura</li>
    </ul>
    Il processo viene ripetuto costantemente nell’ottica di un miglioramento continuo.
  • CIRS
    CIRS – Cumulative Illness Rating Scale: Scala per la valutazione di uno o più quadri clinici distinti dal punto di vista diagnostico dalla malattia di base (scala della comorbilità). Le diagnosi riguardano quattordici sistemi di organi. Secondo la gravità, vengono assegnati fino a quattro punti.
  • CONTROLLO DELLA PLAUSIBILITÀ
    Verifica della chiarezza, della comprensibilità e della trasparenza dei dati.
  • CRQ – CHRONIC RESPIRATORY QUESTIONNAIRE
    Strumento di misurazione della riabilitazione pneumologica per pazienti con broncopneumopatie croniche ostruttive (BPCO). Sulla base del questionario compilato dal paziente, si calcolano uno score complessivo e quattro sottoscore nei settori dispnea, stanchezza, stato d’animo e gestione della malattia, e si rilevano i pregiudizi fisico-funzionali e psichico-emotivi. Il questionario mostra il cambiamento della qualità di vita ottenuto con la riabilitazione.
  • DECUBITO
    Lesione locale della pelle e dei tessuti sottostanti. Nel quadro delle misurazioni dell’ANQ, il decubito nosocomiale è classificato come segue (classificazione EPUAP): categoria 1: arrossamento della cute intatta che non sparisce alla digito-pressione; categorie 2-6: perdita parziale della cute-perdita completa della cute o dei tessuti, nonché profondità sconosciuta.
  • DROP-OUT
    Misurazione completa impossibile a causa di un valore mancante, di un’interruzione imprevista della cura, di una risposta mancante o di una mancata reazione. Un numero importante di drop-out riduce la rappresentatività di una misurazione/un sondaggio.
  • EBI – INDICE DI BARTHEL AMPLIATO
    Strumento di misurazione della riabilitazione muscolo-scheletrica, neurologica e della voce «Altra riabilitazione». Valuta la capacità funzionale in importanti settori della vita quotidiana sulla base di osservazioni da parte del personale della clinica. L’EBI è il perfezionamento dell’indice di Barthel, con il coinvolgimento di una sottoscala cognitiva.
  • EFFETTO PLAFONE
    Effetto determinato da una ripartizione positivamente asimmetrica, ossia quando la maggioranza dei valori rilevati si trova nella parte superiore di una scala. Esempio: il 90% degli interpellati ha indicato il valore 5 su una scala da 1 a 5.
  • EFM
    Strumento di misurazione (questionario di documentazione del caso) della psichiatria per adulti. L’acronimo tedesco EFM significa strumento di rilevamento delle misure restrittive della libertà.
  • EFM-KJP
    Strumento di misurazione (questionario di documentazione del caso) della psichiatria infantile e adolescenziale. L’acronimo tedesco EFM-KJP significa strumento di rilevamento delle misure restrittive della libertà nel contesto della psichiatria stazionaria infantile e adolescenziale.
  • FIM®
    FIM® – Functional Independence Measure: Strumento di misurazione della riabilitazione muscolo-scheletrica, neurologica e della voce «Altra riabilitazione». Mediante diciotto item, rileva la capacità funzionale dei pazienti in importanti settori della vita quotidiana sulla base di osservazioni da parte del personale della clinica.
  • HONOS
    Strumento di misurazione della psichiatria per adulti. L’acronimo HoNOS significa Health of the Nation Outcomes Scale. Si tratta di un questionario composto di dodici item che consentono al responsabile del caso di valutare il peso dei sintomi.
  • HONOSCA
    Strumento di misurazione della psichiatria infantile e adolescenziale. L’acronimo HoNOSCA significa Health of the Nation Outcomes Scale for Children and Adolescents. Si tratta di un questionario composto di tredici item che consentono al responsabile del caso di valutare il peso dei sintomi.
  • HONOSCA-SR
    Strumento di misurazione della psichiatria infantile e adolescenziale. L’acronimo HoNOSCA-SR significa Health of the Nation Scale for Children and Adolescents Self-Rated Form. Si tratta di un questionario composto di tredici item con i quali i pazienti possono valutare autonomamente il peso dei sintomi.
  • INCIDENZA
    Termine tecnico della statistica medica. Indica il tasso di nuovi casi di malattia rilevato in un determinato lasso di tempo in seno a un gruppo definito.
  • INDICATORE DI QUALITÀ
    Dimensione per il monitoraggio e la valutazione di funzioni/prestazioni importanti. Un indicatore rileva potenziali problemi e può contribuire all’analisi, alla verifica e/o al miglioramento della situazione. I valori misurati si situano entro o fuori un settore di riferimento oppure sotto o sopra un valore di riferimento.
  • INDICAZIONI
    In medicina, l’indicazione è il motivo dell’adozione di una misura terapeutica o diagnostica, rispettivamente segnala quale misura medica è appropriata per un determinato quadro clinico.
  • INTERDISCIPLINARE
    Impiego di approcci, riflessioni e metodi che abbracciano diversi orientamenti specialistici. Un metodo di lavoro interdisciplinare o intersettoriale comprende diverse scienze tra loro indipendenti.
  • INTERVALLO DI CONFIDENZA DEL 95%
    L’intervallo di confidenza del 95% è un concetto statistico. Esso indica la banda in cui si trova il valore vero, con una probabilità di errore del 5%. Grosso modo, questo significa che le intersezioni tra gli intervalli di confidenza possono essere interpretate solo limitatamente come differenze effettive.
  • LAMAL
    Legge federale sull’assicurazione malattie
  • MACNEW HEART
    Strumento di misurazione della riabilitazione cardiologica. Il paziente valuta la sua qualità di vita (in riferimento alla malattia) a livello fisico, emotivo e sociale.
  • MEDIANA
    Il valore esattamente a metà della ripartizione dei dati. Il 50% dei singoli valori è pari o inferiore alla mediana, l’altro 50% superiore.
  • MEDICINA SOMATICA ACUTA
    Trattamento di malattie o infortuni acuti (somatologia = studio del corpo umano).
  • MISURAZIONE OUTCOME
    Misurazione della qualità dei risultati (con estremi della scala definiti) in riferimento a un sistema di interventi/misure a partire da una determinata situazione (p.es. quadro clinico, fenomeno legato alla cura). Nella prassi, viene talvolta combinata con la misurazione degli indicatori di processo.
  • NOSOCOMIALE
    In breve, qualsiasi circostanza verificatasi in ospedale. Più in dettaglio, ogni infezione provocata da microrganismi in relazione temporale con una degenza in ospedale o in clinica, indipendentemente dalla presenza di sintomi di tale malattia. Il paziente deve essere stato contagiato in ospedale/clinica. Occorre quindi dimostrare che non fosse infetto al momento dell’ammissione. Nell’Antica Grecia, i nosocomi erano le stanze in cui i malati venivano sottoposti al potere guaritore del sonno.
  • PARITETICO
    Di pari numero, equo, equivalente. Esempio: costi assunti in modo paritetico, gruppi composti in modo paritetico.
  • PESO DEI SINTOMI
    Indicatore di qualità della psichiatria stazionaria. La portata dei sintomi viene rilevata con l’ausilio di una scala: sono previste una valutazione da parte del personale di cura e un’autovalutazione da parte del paziente. Il livello più basso significa che il paziente non presenta sintomi, mentre quello più alto descrive sintomi opprimenti. Queste classificazioni permettono di misurare il cambiamento del peso dei sintomi nel corso della cura.
  • POSTOPERATORIO
    Periodo dopo un intervento chirurgico.
  • PREVALENZA
    Termine tecnico della statistica medica. Numero di persone affette da una determinata malattia in un momento o un lasso di tempo definito rispetto al numero complessivo di persone considerate.
    <ul>
    <li><strong>Prevalenza puntuale:</strong> frequenza di una malattia in un determinato momento (rilevamento trasversale)</li>
    <li><strong>Prevalenza periodica:</strong> frequenza di una malattia in un determinato lasso di tempo (un mese, un anno, più anni ecc.)</li>
    </ul>
  • PROCESSO DI MIGLIORAMENTO CONTINUO (PMC)
    Atteggiamento individuale delle parti coinvolte che si estende a tutte le attività dell’intero istituto. Il PMC comporta una serie di piccoli miglioramenti e un lavoro di squadra continuo. L’obiettivo è un’efficacia duratura. Il PMC è un principio della gestione della qualità.
  • PSEUDONIMIZZATO
    La pseudonimizzazione è una misura di protezione dei dati tramite la quale gli elementi identificativi vengono sostituiti da un codice. Nella sua comunicazione, l’ANQ utilizza il termine «pseudonimizzato» come sinonimo di «cifrato».
  • PSICHIATRIA FORENSE
    È un settore parziale della psichiatria dedicato alla cura, alla perizia e al ricovero di autori di reati con malattie psichiche.
  • RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA
    Cura di malattie cardiache e vascolari.
  • RIABILITAZIONE GERIATRICA
    Cure di riabilitazione destinate di regola a persone maggiori di settant’anni, in particolare affette da patologie multiple.
  • RIABILITAZIONE INTERNISTICA
    Rivolta a pazienti con malattie a più sistemi di organi, tumori in stadio avanzato o necessitanti procedure complesse dopo interventi chirurgici importanti.
  • RIABILITAZIONE MUSCOLO-SCHELETRICA
    Trattamento di dolori e disturbi della locomozione causati da danni allo scheletro, alle articolazioni o ai muscoli.
  • RIABILITAZIONE NEUROLOGICA
    Trattamento di malattie e danni del sistema nervoso centrale e periferico, o delle conseguenze di patologie neuromuscolari.
  • RIABILITAZIONE ONCOLOGICA
    Destinata a pazienti con tumori.
  • RIABILITAZIONE PARAPLEGIOLOGICA
    Trattamento di persone con paralisi delle braccia, delle gambe e del tronco, di regola provocate da un disturbo a livello di midollo spinale e di cauda equina.
  • RIABILITAZIONE PEDIATRICA
    Trattamento di pregiudizi congeniti e acquisiti di neonati, bambini e adolescenti.
  • RIABILITAZIONE PNEUMOLOGICA
    Trattamento di malattie polmonari.
  • RIABILITAZIONE PSICOSOMATICA
    Trattamento di malattie in cui i fattori psichici hanno particolare rilevanza.
  • RICOVERO A SCOPO DI ASSISTENZA
    Il ricovero a scopo di assistenza è un provvedimento (ricovero di una persona contro la sua volontà) delle autorità di protezione degli adulti allo scopo di curare o assistere una persona in un istituto stazionario psichiatrico o in un altro istituto in Svizzera. Il 1° gennaio 2013, è subentrato al concetto di privazione della libertà a scopo di assistenza. Di regola, viene ordinato dall’autorità tutoria, anche se esistono differenze cantonali.
  • SCALA DI BRADEN
    Comprendente sei sottoscale, viene utilizzata per la valutazione del rischio di decubito.
  • SIC
    Sistema informatico della clinica.
  • SSI SURVEILLANCE
    Programma/modulo di Swissnoso per il monitoraggio delle infezioni del sito chirurgico dopo interventi in Svizzera.
  • STUDIO DI COORTE
    Studio scientifico con un gruppo di persone (coorte) presentanti caratteristiche comuni (stessi fenomeni legati alla malattia, alla cura) che consente di monitorare l’evoluzione della salute, di norma nel corso della patologia.
  • TERMOMETRO FEELING
    Strumento di misurazione della riabilitazione pneumologica. I pazienti valutano il loro stato di salute con l’ausilio di una scala analogica visiva a forma di termometro.
  • TEST DEL CAMMINO (6 MINUTI)
    Strumento di misurazione della riabilitazione cardiologica e pneumologica. Viene rilevata la distanza percorsa autonomamente (con o senza mezzo ausiliario) dal paziente in 6 minuti. La differenza in metri tra quanto rilevato all’ammissione e alla dimissione rispecchia il cambiamento della prestazione fisica indotto dalla riabilitazione.
  • TEST ERGOMETRICO
    Strumento di misurazione della riabilitazione cardiologica. Si tratta di un elettrocardiogramma sotto sforzo volto a valutare la prestazione fisica. Se il paziente è sufficientemente sollecitabile in tal senso, il test ergometrico può essere impiegato in alternativa al test del cammino (6 minuti).
  • VALIDAZIONE
    Esame della validità dei dati statistici, vedi anche controllo della plausibilità. Validazione dei dati: verifica delle immissioni degli utenti o delle fonti di dati esterne.
  • VALIDITÀ
    La vicinanza di un risultato misurato al valore «vero» o alla situazione effettiva, il grado di vicinanza di una situazione osservata a quella reale.
  • VALORE MEDIO
    Media aritmetica dei valori misurati.
  • VALUTAZIONE
    Esame oggettivo e specialistico, e valutazione.
  • VALUTAZIONE DA PARTE DI TERZI
    Valutazione del peso dei sintomi di pazienti psichiatrici da parte del personale di cura mediante questionari HoNOS o HoNOSCA.
    Valutazione dei pazienti in riabilitazione da parte del personale di cura mediante diversi strumenti di misurazione.

GLOSSARIO ANQChiudi

GLOSSARIO ANQ Vai al glossario completo